Browsing All Posts filed under »Racconti«

Una notte a prato

maggio 26, 2011 di

1

Era tardi e mi sono avviato all’ultimo minuto a prendere dal “bengalese” una bottiglia di pompelmo per la serata. Dovevo andare di fretta al Bottèllon Veneto. Invece tutto iniziò molto più tardi. C’era gente per strada, tanta gente ammassata e una luce soffocante ci guidava verso Prato della Valle come un faro guida; erano le […]

Articoli firmati

marzo 16, 2011 di

0

– Italia, arance e maccheroni – MONOGRAFIE CINEMATOGRAFICHE “dal niente”: JOEL & ETHAN COEN – Personalità e soggettività nell’artista – Museo del Novecento – Il figlio del re – La naturalità dei generi letterari – Voglio infett-arti – Crediamo – MONOGRAFIE CINEMATOGRAFICHE “dal niente”: DAVID LYNCH – “United nude”: un brand d’avanguardia – Il ragazzo morto e le comete – Vendo […]

Il figlio del re

marzo 1, 2011 di

2

Articoletto spiccio di società di Emiliano G. C’era una volta il figlio del re. Come tutti i figli dei suoi sudditi, anche il figlio del re, da piccolo, era un bambino. E come tutti i bambini del regno, anche il figlio del re era vestito alla maniera dei bambini. Nessuno però nella corte reale oggi […]

Vendo asino

gennaio 5, 2011 di

3

Quando compii undici anni, alla fattoria non ci rimaneva che il vecchio Tamburello. Mio padre, dalla nascita di mia sorella aveva cominciato a disfarsi, uno dopo l’altro, di tutti gli animali che tenevamo in campagna. Prima aveva fatto piazza pulita della partita di galline ovaiole, poi s’era disfatto delle oche, dei tacchini, della faraona, dei […]

La fuga delle lepri di Caccinaccio

dicembre 22, 2010 di

1

(Alla Clo, perché qualche gioia al mondo c’è) Venti anni fa, nella valle di Caccinaccio era in atto la fuga delle lepri. E da cosa mai fuggissero non si poteva immaginare. La valle era in piena di belle lepri carnicine, le si poteva vedere fin dalla malga. Discendevano in larghi marosi sommossi lungo le coste […]

L’oracolo ed il re

dicembre 18, 2010 di

0

Un tempo i sovrani di due regni ormai dimenticati si erano presi tanto in antipatia che presto fra i due era scoppiata una terribile guerra. A ogni stagione intere flotte salpavano dai porti di entrambi i regni per il fronte nemico, attraverso il braccio di mare che divideva i due reami. I due sovrani seguivano […]

Bastardini

dicembre 14, 2010 di

0

Allora per noi c’erano i maschi che giocavan col pallone, e le femmine che stavano a guardare e, che bruti, dicevano, e scrivevan sui diari di quel rosa bambolina. Era di quell’epoca che con le ragazze ci capitano le prime cose, che capitàno, quanti gliene rifiliamo questa domenica, al campetto? Sempre uno in piú della […]